Una chiaccherata breve con i MONKEY MAJIK

intervista - 15.02.2013 11:00

JaME ha avuto l’opportunità di fare una breve intervista con la band ibrida Giapponese-Canadese MONKEY MAJIK prima del tour in Nord America con i Yoshida Brothers.

I MONKEY MAJIK sono riusciti a farsi conoscere come una band capace senza troppi sforzi di variare i limiti tra generi distinti e culture diverse con la loro musica. Hanno recentemente completato con successo un tour co-gestito con il duo Tsugaru-Shamisen, Yoshida Brothers, il tour li ha portati a Toronto, Ottawa – il luogo di nascita del vocalist Maynard e del chitarrista Blaise Plant- ed a New York City.

In una breve intervista prima del tour, siamo riusciti ad avere i loro commenti sulla città di Ottawa, il lavoro con i Yoshida Brothers e altro.


Il suono dei MONKEY MAJIK incorpora tanti diversi generi e sembra cambiare molto da canzone a canzone. Come lo descrivereste per qualcuno che non ha familiarità con la vostra musica?

Maynard : Veniamo chiamati come una band ibrida sin dalle nostre origini. Si può dire che ciò emerge anche dalle nostre canzoni. Da Broadway all'indie rock, al rock‘n’roll e soul, siamo tutti cresciuti venendo ispirati da diversi artisti. Mischiare tutti i generi insieme sembra funzionare “magicamente” in qualche modo. Non mi sono mai divertito con album dove le canzoni erano solo di un unico genere.

Avete fatto tour negli Stati Uniti e Canada nel passato. Avete notato differenze nelle reazioni dei vostri fan alla vostra musica in Nord America e in Giappone?

Maynard: Le urla cambiano sempre, ma il sentimento è sempre lo stesso.
Penso che i nostri fan sostengano l’idea che la nostra musica non è indirizzata ad uno specifico argomento, o alle notizie principali, ma più guardare dentro lo specchio e riconoscere il proprio potere.

Maynard, Blaise, c’è qualcosa che vi manca del Canada da quando vi siete trasferiti in Giappone?

Blaise: Torno spesso, tanto da non sentirne la mancanza, ma vorrei passare più tempo con la mia famiglia.

Se doveste mostrare a qualcuno la città di Ottawa per la prima volta, cosa vorreste fargli vedere?

Maynard: Vorrei tanto far conoscere a qualcuno il tempo freddo dell'inverno solo per vedere la loro reazione. Poutine è il mio preferito, ovviamente. Mangiare da Beaver Tails… c’è sempre una buona reazione. “Hai mangiato al beavers?” Mi piace tanto Ottawa di inverno. C’è sempre tanto in giro, e vorrei che molte persone lo sapessero.

Siete diventati recentemente “Ambasciatori di Kizuna” tra il Giappone e il Canada. Quali sono stati i momenti salienti di quella esperienza per voi?

Maynard: Ottenere una prospettiva più ampia della forte relazione tra Canada e Giappone. Conoscere nuove persone da tutto il mondo.

State facendo tour con gli Yoshida Brothers con i quali avete collaborato in una canzone, Change. Come siete arrivati ad essa? Siete stati contattati per lavorare con loro o è stata una vostra idea?

Maynard: A quel tempo stavamo lavorando per un progetto di collaborazione con pochi altri artisti prima dell’uscita di Sore wa maru de, e io ho suggerito ai membri della band l’idea di avere il suono dei Yoshida Brothers in una delle nostre canzoni. Sapevamo che erano molto impegnati, probabilmente in un tour mondiale, e che quindi non avrebbero avuto tempo per lavorare con noi. Ma con nostra sorpresa avevano qualche giorno di riposo, ci siamo incontrati a Tokyo, e registrato in studio prima che partissero per il tour. È stata una delle migliori sessioni di registrazione che abbiamo mai fatto.

È stato difficile unire il suono dello shamisen alla vostra musica?

Maynard: Per niente, ricordo che prima di incontrare gli Yoshida Brothers avevo registrato la mia voce imitando male il suono dello shamisen.

In conclusione, avete un messaggio per i vostri fan internazionali?

Maynard: Sarà uno show spettacolare! Se avete tempo, fate un salto e unitevi al nostro party! Ci vediamo presto!


Grazie ai MONKEY MAJIK e Domo Music Group per aver reso possibile questa intervista.
artisti collegati
commenti
blog comments powered by Disqus
annunci
  • X JAPAN Wembley Ads